Uomini e donne, puntata over dell’8 ottobre 2012: Un uomo per Edda

pinit fg en rect gray 20 Uomini e donne, puntata over dell8 ottobre 2012: Un uomo per Edda

C 103 apertura 1246 upiImmagineUnica Uomini e donne, puntata over dell8 ottobre 2012: Un uomo per Edda

Apertura di puntata con la “tecno” della favolosa cubista Angela, Maria chiede che al centro dello studio siano posizionate due “sedute” e poi chiama proprio Edda! in molti si chiedono se sia finalmente arrivato quello “straccio d’uomo” che quest’ultima di tanto in tanto invocava quando vedeva gli altri compagni di trasmissione ricevere impreviste e gradite visite di signori/e arrivati/e per conoscerli e a lei mai niente…; Maria chiede a Edda il via libera per fare entrare un signore arrivato per lei, visto che è a conoscenza di una “trattativa” in corso tra lei e un signore di Milano; Edda dice che si può procedere ed entra il settantaquattrenne Riondino, di Margherita di Savoia e poi trapiantato a Milano, proprio come lei; le prime chiacchiere tra i due provocano un certo divertimento in studio, Edda avrebbe preferito che lui fosse vedovo e invece è “solo” separato da 28 anni ma…nessuno è perfetto! il simpatico e gioviale Riondino dice di vedere in lei il rosso del fuoco e il dolce del miele, Edda dice che fisicamente potrebbe anche andare, ma deve saper ballare e su questo non transige! Riondino dice di non aver mai avuto problemi da qual punto di vista, salvo ora che è caduto dalla bici mentre affrontava una ripida discesa e ha un ginocchio un po’ dolorante, ma un lento si può senz’altro fare; a Maria va di giocare e dice a Riondino che a Edda piace essere abbracciata… lui non se lo fa ripetere, Edda lo tiene a bada ma poi commenta: – quest’uomo è bollente! – e sembra che l’impressione sia reciproca, visto che Riondino commenta: – sei caldissima anche tu, mi hai quasi bruciato il cartellino con il nome! – comunque, come da prassi, i due si scambiano il telefono e se sono rose fioriranno, anche se siamo a ottobre…

Giuliano al centro con Mary e Monica e siamo alle solite: Giuliano detto “lo strano” si sente 4-5 volte al telefono con Monica, ma quando lei gli chiede di uscire dal circolo vizioso delle telefonate e vedersi lui si irrigidisce, non si sposta e non propone; Giuliano si giustifica dicendo che ha la cervicale e le dice che lui ha smesso di corteggiare e ora intende essere corteggiato, quindi, se lei è interessata, che si faccia avanti; Monica però dice che se lui glielo chiedesse lei salirebbe in macchina per incontrarlo, ma niente; di lì a poco, dopo qualche battuta con Mary, Giuliano le “rispedisce” al posto, dicendo di non essere interessato a nessuna delle due, ha però notato Elisabetta e le chiede un ballo che lei gli concede.

Sabatino e Susanna al centro: tra i due sembra che ci siano stati “problemi telefonici”, più che altro da parte di lei che ha sempre mille cose da fare, sta di fatto che il rapporto non decolla; ora però per lui è arrivata una signora, si chiama Maria Rachela e si dice colpita dalla sua signorilità, dal suo codino e la cravatta rossa; Tina commenta: – ma non è troppo giovane per lui? – (Sabatino ha 84 ndr) ma Maria Rachela afferma di averne 74 sfidando l’incredulità reiterata di Tina che non vuole assolutamente crederci: – non è vero, se l’è inventato, non è possibile, la signora mente, che faccia vedere il documento!

Edda si unisce e anzi le fa anche la voce grossa mostrandosi indignata; Maria Rachela è sorpresa da ciò che le sta capitando ma quando Tina allude alla levigatezza del collo e al decoltè da far invidia al suo è Gianni ad accorrere in sua difesa: – è un problema vostro! lei se li porta bene e voi no e Tina sta solo “rosicando”! – Maria Rachela comincia un po’ a indispettirsi e spiega che è una caratteristica della sua famiglia e che suo padre è morto a 76 anni senza un capello bianco! – a Maria viene recapitata la fotocopia del documento della signora, nata nel ’38, e lo sventola all’indirizzo delle due superscettiche che non possono che prenderne atto e scusarsi…; quindi via a un ballo con Sabatino.Due sedute al centro: Gemma invitata a sedersi per ricevere la visita di un signore per lei: dalla campagna perugina arriva Remo, emozionatissimo e deciso ad approfondire la conoscenza con lei che trova solare, dolce e con una carattere molto bello: – ti avverto che non sono benestante, ho sempre fatto l’operaio e non sono colto come te…- Gemma sorride: – puoi stare tranquillo, chi mi conosce sa che sono semplice e umile, comunque sono molto contenta!

Rivedi la puntata in streaming

Bookmark the permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>