Alla scoperta della Sardegna…

Se avete intenzione di trascorrere la prossima estate alla scoperta della Sardegna e volete sapere quali sono i luoghi da visitare, avrete l’imbarazzo della scelta: la regione è una delle mete turistiche più ambite della Penisola e sicuramente uno dei luoghi più spettacolari del nostro Paese. L’isola situata nel Mar Tirreno è infatti nota in tutto il mondo per i suoi paesaggi mozzafiato, composti da spiagge paradisiache con mare cristallino, sabbia bianca e monti a picco sull’acqua.

Oltre ad essere caratterizzata per le sue piccole calette che ricordano isole tropicali, la Sardegna è anche ricca di località simbolo della movida italiana e di piccoli paesi dove è possibile scoprire le tradizioni più autentiche della regione, sia dal punto di vista storico che enogastronomico. Scopriamo quindi cosa vedere in Sardegna e quali sono i luoghi che dovrete assolutamente esplorare durante le vostre prossime vacanze.

Sardegna

Cosa vedere in Sardegna: paesaggi naturali da esplorare e spiagge da sogno

La Sardegna è sicuramente uno dei luoghi più spettacolari d’Italia dal punto di vista della natura. Qui, infatti, si possono trovare moltissimi paesaggi incontaminati da esplorare, ricchi di flora e di fauna tipica della fascia mediterranea. Una delle località da non perdere durante una visita nell’isola sarda, soprattutto se siete amanti della natura, è l’Arcipelago della Maddalena, composto da 7 isole e dichiarato Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO nel 1994. In questa zona, caratterizzata da acque limpide e pulite e da una folta flora, sarà possibile effettuare escursioni guidate sia a piedi che in bicicletta e fare snorkeling ed immersioni alla scoperta della ricca fauna marina.

Se siete amanti del mare, saprete già che, quando si parla di cosa vedere in Sardegna, non è possibile fare a meno di nominare le numerose grotte cosparse per l’isola, come quella situata nel magnifico Golfo di Orosei e la Grotta di Nettuno, ubicata nella Riviera del Corallo. Parlando di strutture rocciose naturali, in Sardegna potrete visitare anche uno dei canyon più profondi di Europa. Stiamo parlando della Gola di Su Gorroppu, situata nella regione Ogliastra nella zona sud-orientale dell’isola.

cosa vedere in Sardegna

Sempre parlando di spettacolari paesaggi naturali, vi segnaliamo inoltre il Parco Naturale dell’Isola dell’Asinara, sede dell’omonimo carcere ormai abbandonato, costruito durante i primi anni del Novecento. Su questa piccola isola ormai inabitata, raggiungibile dal Porto di Stintino, potrete fare trekking ammirando numerose specie di animali tipici di questa zona come la testuggine europea e la raganella.

Cosa vedere in Sardegna: le meraviglie storiche dell’Isola e la movida

Quando si pensa alla Sardegna, ci viene subito in mente la Costa Smeralda, sicuramente una delle zone più belle dell’isola. Qui, infatti, si possono ammirare numerose spiagge dalla sabbia bianca e dal mare cristallino e si possono passare le serate nei maggiori centri della movida sarda, ovvero le località di Porto Cervo e Porto Rotondo, dove sono situati locali notturni alla moda, negozi di grandi marche, hotel di lusso e ristoranti rinomati. Si tratta ovviamente di una meta estiva di molti VIP italiani e d’oltreoceano…

Quando si parla di cosa vedere in Sardegna, però, è necessario tenere a mente che l’isola non è solo paesaggi naturali e vita mondana: questa regione è anche ricca di meraviglie storiche e testimonianze di epoche passate. Sono moltissimi i siti culturali da visitare nella regione. Tra questi, spiccano oltre 7mila nuraghi cosparsi su tutto il territorio, antiche costruzioni risalenti all’epoca dei Romani. Tra i più noti, da visitare assolutamente, troviamo “Su Nuraxi”, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, quello di Arzachena e Nuraghe di Barumini…

 

Author: Redazione

Share This Post On

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *