Le news, l’evoluzione delle notizie: dalla carta stampata alle notizie digitali

Qualche cenno storico

Ricercando informazioni sulla diffusione delle prime notizie e sull’avvento della carta stampata arriviamo a Venezia nel 1563, quando il primo foglio notizie fu redatto a mano per ordine del governo dell’epoca, diventando a tutti gli effetti il primo metodo ufficiale di diffusione delle news dell’epoca, non solo in città, ma anche nelle province marittime della Repubblica Veneta.
Si fa invece risalire ai primi del ‘600 la diffusione delle prime gazzette, dei settimanali e quindicinali, che trasmettevano principalmente notizie inerenti fatti riguardanti le guerre ed il governo, prima di diventare alla portata di tutti grazie al servizio postale, che raggiunse anche gli abitanti dei piccoli centri che furono cosi in grado di ricevere i giornali stampati.
Nel XVIII secolo poi fu principalmente l’Inghilterra il luogo dove le news cominciarono a circolare grazie ai primi giornali della sera.

Fu poi con la rivoluzione industriale che, grazie alla meccanizzazione del ciclo produttivo, la carta stampata ed i quotidiani cominciarono a crescere e ad essere diffusi in modo capillare, facendo sì che il giornalismo poté godere di un periodo davvero florido. In quel periodo storico le notizie cominciarono a circolare su larga scala, raggiungendo livelli qualitativi di grande eccellenza.

L’evoluzione della comunicazione

Con l’avvento della televisione in bianco e nero anche il giornalismo, la diffusione della carta stampata e delle notizie, videro un cambiamento drastico nel modo di essere scritte, diffuse e stampate.

La velocità di cambiamento degli eventi ha successivamente dato una svolta anche al mondo dei mass media raggiungendo standard qualitativi molto diversi, fino ad arrivare ai giorni nostri e alle nuove innovazioni tecnologiche.

La diffusione delle news è diventata negli anni sempre più presente in televisione, non solo grazie ai telegiornali, ma anche alla nascita di internet che ha permesso di raggiungere utenti di tutto il mondo, con aggiornamenti costanti e rapidissimi.

Diffusione delle news dalla tv alla digitalizzazione

Un cambiamento notevole nel modo di fare televisione e diffondere le news si ebbe con la commercializzazione del sistema televisivo nel decennio 1980-90, quando in tutta Europa si creò una regolamentazione del sistema che diede l’avvio a mutamenti significativi nella comunicazione di massa.

Successivamente le nuove tecnologie portarono all’avvento della digitalizzazione e del satellite, che permisero ad una gran parte di utenti di poter fruire di notizie provenienti da molti paesi sia europei che americani.
Con la nascita di Sky e della ricezione di programmi via satellite e digitale terrestre, canali come BBC, Rai News, France 2, e Cnn sono diventati ai giorni nostri fruibili in tutte le case.

Questo ha permesso l’ascolto e la lettura di notizie provenienti dai diversi paesi, riguardanti tutti i principali avvenimenti internazionali, sia politici, che di cronaca, che di costume, facendo sì che si ampliasse in modo globale la cultura del giornalismo.
Gli stessi canali grazie alla globalizzazione di internet e al servizio in streaming hanno successivamente dato accesso a chiunque abbia un computer, un tablet o uno smartphone di ultima generazione.

Qualsiasi telegiornale, cosi come qualsiasi quotidiano esistente su carta stampata, è oggi alla portata di tutti grazie alla digitalizzazione, alla rete internet, sempre più veloce ed aggiornata.

Author: admin

Share This Post On

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *