Nuovi smartphone 2017: la tecnologia è infallibile?

Tante novità, funzionalità aggiuntive e fotocamere “supersoniche”: queste sono le principali caratteristiche dei nuovi smartphone 2017. Quest’anno sono già usciti tanti modelli ancora più innovativi e si dice che ad ottobre uscirà anche l’iPhone 8.

Tuttavia, abbiamo tanti altri telefoni a cui pensare… Infatti, l’azienda cinese Huawei ha già presentato il P8 Lite, il P10 e il P10 Plus, capaci di proporre performance eccellenti e dotati di fotocamere in grado di offrire scatti incredibili. Lo stesso vale per i nuovi Samsung Galaxy S8 e S8 Plus, per i favolosi LG G6 e K10, e per i Sony Xperia XZ Premium e XA1.

Tra gli altri nuovi smartphone 2017, troviamo anche il modello Honor 8 Pro, che si rivela uno dei più apprezzati di quest’anno, e il Meizu M5 Note, “etichettato” come il migliore Android ad un costo ragionevole. Tuttavia, anche se come possiamo vedere la tecnologia avanza, non pochi di noi continuano ad avere problemi con gli smartphone. Pertanto, ecco tutto quello che dovreste sapere a riguardo…

nuovi smartphone 2017

Difetti e problematiche: siamo noi a commettere errori oppure è la tecnologia?

Secondo alcune statistiche, risulta che circa il 75% degli smartphone che vengono portati all’assistenza… non hanno alcun problema o, almeno, non hanno un difetto che si può riparare. Sembra infatti che, molto spesso, la causa del cattivo funzionamento siamo noi, ovvero i proprietari. A detta degli esperti, molte persone utilizzano i propri device in maniera scorretta… Non chiudono le app, non ripuliscono la cache e fanno molte altre cose che provocano rallentamenti e/o malfunzionamenti.

In pratica, sembra proprio che la tecnologia dei nuovi smartphone 2017 e degli scorsi anni non fallisca. Ma la verità è che la colpa non può cadere solo su noi consumatori, non credete? …Anche se è stato rivelato che alcuni smartphone portati all’assistenza… avevano ben 40 applicazioni aperte! Beh, mettendo da parte questi casi abbastanza rari, è utile sapere che generalmente vengono portati ad aggiustare molti più smartphone Android che iPhone, con la Samsung che incredibilmente batte tutti gli altri marchi (ma probabilmente è perché ne sono stati venduti tantissimi! Oppure no?).

È stato riscontrato anche che molte volte, i problemi vengono causati da app come WhatsApp, Facebook e WeChat. Ad ogni modo, gli esperti nel settore affermano che la tecnologia sbaglia molte volte… anche più di noi, in quanto è necessario realizzare dispositivi che presentino un perfetto equilibrio tra design, prestazioni e funzionalità. In pratica, non possiamo avere tutto ma, per provare a darcelo, a volte gli sviluppatori e i creatori si concentrano troppo su alcuni elementi, dimenticando di mantenere tutti i dettagli e le specifiche tecniche in perfetto equilibrio tra loro. E infatti…

Ecco alcuni casi in cui i nuovi smartphone 2017 (e non solo) hanno lievemente “fallito”

Negli anni, soprattutto negli ultimi, gli intoppi sono stati molti e le protagoniste sono state spesso le aziende più note e più amate. Infatti, nonostante gli accurati controlli di qualità, l’elevato volume di produzione può facilmente giocare a sfavore della qualità… Sono stati chiamati in causa gli iPhone che si “piegavano” e anche alcuni modelli Huawei che hanno avuto i medesimi problemi.

D’altra parte, per offrire sempre qualcosa in più, persino Samsung ha fatto alcuni errori. Ad esempio, il Galaxy Note 7 ha problemi con la batteria, mentre il Samsung Galaxy S8 ha dei difetti al display che diventa rosso durante alcune attività… E queste sono solo le segnalazioni più recenti!

Oltre alle problematiche dei nuovi smartphone 2017 e non solo, dobbiamo dire che in molti hanno sentito fischiare l’iPhone 7 durante il caricamento della batteria (e non è la batteria a fischiare!). Perciò, saremo anche maldestri o sbadati, ma la tecnologia fallisce eccome. Più andiamo avanti, più vogliamo troppo… ma come ben sappiamo, “il troppo stroppia” sempre… persino quando si tratta di innovazione e progresso!

Author: Redazione

Share This Post On

Submit a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *